Twitter

COME FUN­Z­INA : Con Twit­ter ci sono due cat­e­gorie (amici fol­lower e fol­low­ing, per­sone che seguono i tuoi aggior­na­menti) Twit­ter nasce con la par­ti­co­lar­ità di scri­vere post con un lim­ite di 140 carat­teri, dunque devono essere coin­cisi. Pos­si­amo tran­quil­la­mente con­di­videre foto, video , link ecc ed è pos­si­bile com­mentare i tweet e le foto delle per­sone che si seguono.

Twit­ter : E’ molto impor­tante in rete come social net­work non è da sot­to­va­l­utare, viene usato dalle grandi aziende per divul­gare infor­mazioni veloci e ovvi­a­mente per avere un ritorno di vis­i­bil­ità nel pro­prio sito. In Twit­ter ven­gono inser­iti 100 mil­ioni di post al giorno a gen­naio, 250 mil­ioni oggi. Un utente su due twitta almeno una volta al giorno.

CON­TI­NUITA’: Con Twit­ter in par­ti­co­lare, come tutti i social net­work, diventa impor­tante inter­a­gire con quo­tid­i­an­ità. Se si fre­quenta un posto con assiduità e si fa sen­tire la pre­senza con qualche inter­vento (tweet) si ha più prob­a­bil­ità di essere notati, quindi retwit­tati e seguiti. Se pen­si­amo di aprire un account per avere la sola pre­senza su Twit­ter (o su qual­si­asi altro social net­work) non vi porterà alcun van­tag­gio in ter­mini di fol­lower. Il dial­ogo e l’interazione con gli altri utenti (che li seguiate o meno) è molto impor­tante se non il fat­tore número uno per ottenere risul­tati. Diventa impor­tante per avere risul­tati avere delle per­sone che seguono i social in quanto,solitamente le Aziende non riescono per man­canza di tempo ‚oppure devono inserire una risorsa. E’ fon­da­men­tale per le aziende inte­grare questo nuovo sis­tema di mar­ket­ing , se pen­si­amo che negli USA, circa il 60 % delle aziende hanno istru­ito in modo adeguato i dipen­denti in modo di seguire i social come un inte­grazione nor­male all’interno dell’ l’azienda ‚con la nos­tra agen­zia rius­ci­amo a inter­a­gire e a tenere aggior­nati i vostri social net­work cosi facendo gene­r­i­amo traf­fico mirato nel vostro sito inter­net che si tra­muta in busi­ness per info .

PRO­FES­SION­ALITA: Twit­ter si dimostra un buon stru­mento per aumentare vis­i­bil­ità e il busi­ness, ma dob­bi­amo tenere bene in con­sid­er­azione alcuni fat­tori ‚per esem­pio si deve fare atten­zione come si scrive e il tipo di comu­ni­cazione che si inserisce, alla fine tutte le situ­azione si devono vedere sotto forma di mar­ket­ing, qual­cosa di scritto male e postato può causare un ritorno inverso di immag­ine cioè neg­a­tiva e causare degli svan­taggi, il prob­lema si può espan­dere molto velo­ce­mente anche con altri social net­work visto che con molta sem­plic­ità si pos­sono con­di­videre, con­sigliamo di avvalersi di agen­zie pro­fes­sion­ali che conoscono bene il mondo dei social e di inter­net e sanno come portare van­taggi alle aziende chiedi info.

PERCHEINVE­STIRE IN INTER­NET : I dati sta­tis­tici par­lano chiaro, la TV che copre in Italia circa il 57 % del mer­cato, ha perso il 9,9 % , la stampa 13,5 %,la radio il 5,5, % . Inter­net è in aumento del 13,1 % ed è in con­tinua crescita , in Italia, anche se lenti, rispetto altri paesi, siamo sulla strada giusta oltre il 50% degli Ital­iani si col­lega in inter­net ‚la crescita sta avendo uno sbalzo sem­pre più pos­i­tivo, anche la crescita delle ven­dite degli smart­phone e tablet. Questo diventa un motivo fon­da­men­tale per cui le aziende devono tenere in con­sid­er­azione inves­ti­menti in inter­net ‚inter­net diventa un prin­ci­pale punto di strate­gia di comu­ni­cazione. I set­tori in crescita pos­sono essere di qualunque genere , come sta­tis­tiche di beni, vedi­amo i beni durevoli come l’auto , che rap­p­re­senta oltre il 10 % di pub­blic­ità in inter­net ‚un ottimo con­sumo di bev­er­age con più il 27,4 % i toi­letries +24,6% la cosmesi +37,2 % e molti altri prodotti .